Per Iniziare

Info prima di acquistare

STAR CITIZEN NON AVRÀ UN ABBONAMENTO MENSILE OBBLIGATORIO
Star Citizen guadagnerà con la vendità UEC, la moneta di gioco. Con quella si compreranno navi, componenti, assicurazioni, merci, armi e tutto il resto. Non sono previste monete premium.

STAR CITIZEN HA BISOGNO DI UN PC DI UN CERTO LIVELLO
Questa può sembrare un po’ banale, ma non è scontata. I requisiti minimi di Star Citizen prevedono una scheda video da almeno 2GB (4GB sono consigliati), una CPU quad core (successiva al 2010, in quanto deve supportare le istruzioni AVX) e almeno 16GB di RAM. Serve anche un SSD, sia per il caricamento iniziale (che quello continuo in background) sia per utilizzarlo come RAM aggiuntiva in caso di bisogno.
Per quanto non sia ufficialmente sconsigliato giocare su un portatile che rispetti i requisiti consigliati, le prestazioni potrebbero non essere ottimali. In ogni caso, si consiglia di visionare la telemetria ufficiale.

PAGINA UFFICIALE PER I REQUISITI MINIMI E RACCOMANDATI

Guida all’acquisto

L’unico sito ufficiale per comprare Star Citizen è robertsspaceindustries.com. Andate su “Join the Universe” e vedrete il tasto “Play Now” o “Fly Now”. A quel punto dovrete fare una scelta, ovvero la nave da cui partire. (Per vedere tutti i pacchetti di gioco disponibili, questa è la pagina giusta).

Mustang Alpha o Aurora MR?
Entrambe le navi hanno pro e contro, ma una volta che il gioco sarà rilasciato non sarà fondamentale aver scelto o l’una o l’altra. Vi basti sapere che l’Aurora MR è più una tuttofare, mentre la Mustang è più manovrabile, ma non possiede un lettino ed è più complicato attualmente fare le missioni da fattorino.
Tuttavia, se sapete già di voler upgradare la vostra nave con soldi veri, il mio consiglio è di prendere la Mustang, perché ha un valore di 5$ superiore rispetto all’Aurora MR. 

Una volta selezionato il vostro pacchetto vi verrà chiesto di aggiungere Squadron 42 all’acquisto. Ecco, se la campagna Single Player vi interessa, prendetelo qui e ora. È l’offerta più conveniente. A quel punto vi verrà chiesto di creare un account e tra le varie info di inserire un referral, in modo da iniziare a giocare con un po’ più di soldini nelle tasche. Potrete usare un referral di un amico che possiede Star Citizen, oppure andare sul selettore randomico di reddit

NOTA: A volte può succedere che tra i pacchetti consigliati ci siano navi diverse dalla Mustang o l’Aurora. In quel caso, si ricorda che comunque tutti i pacchetti disponibili si trovano a questo indirizzo. I pacchetti combo comprendono anche Squadron 42 (tipo questo).

In ogni modo controllate sempre cosa state comprando. Per giocare a Star Citizen uno non ha solo bisogno di una nave, ma anche del gioco che deve essere incluso nel pacchetto. Non cercate di “fare i furbi” comprando la nave che costa meno pensando che includa anche il gioco. Al di là del pacchetto iniziale, tutto il resto è per coloro che intendono finanziare ulteriormente il progetto. Non crediate che avere la super nave vi faccia “vincere” o roba così. In ogni caso, dovessero interessarvi alcune navi, a gioco uscito si potranno solo comprare con moneta in-game. Semplicemente giocando.

NOTA (PT.2): A volte ci si può ritrovare ad avere due opzioni: Standard o Warbond, con la versione Warbond che costa un po’ di meno. Le versioni Warbond vanno benissimo.
Il sito prevede che le persone possano rimuovere gli elementi digitali comprati con soldi veri per riconvertirli in “store credit” da spendere dentro il sito RSI. Gli elementi Warbond NON possono essere acquistati con Store Credit, per questo costano un po’ di meno e a volte hanno anche qualche piccolo bonus. 

Primi passi nell’UNIVERSE

Dalla 3.9 potete scegliere il vostro primo punto di spawn tra una delle tre grandi città attualmente presenti nel ‘Verse: Lorville, Area 18 e New Babbage. Al di là del comparto artistico e di lore, tutte e tre hanno elementi molto simili, per cui verrà fatta una guida generale.

Per uscire dal letto, muovetevi con WASD oppure premete il tasto Y. Tenete premuto il tasto F per interagire con gli elementi di gioco. Con F1 invece potete aprire il mobiGlas, un utilissimo strumento che vi permetterà di gestire l’equipaggiamento, accettare missioni, e contattare altri giocatori.

Tenendo premuto F e premendo il tasto destro del mouse vedrete comparire un menù radiale che vi permetterà di esplorare tutte le varie azioni che potete fare in quel momento, con la possibilità premendo tasto destro su una opzione di inserirla tra i preferiti o assegnarle un nuovo tasto. È un menù molto comodo.
In basso a sinistra vedrete alcune icone informative: fame, sete, ossigeno, temperatura corporea, temperatura esterna, salute e stato di danneggiamento del corpo.

Ora, sempre usando il tasto F per interagire con gli oggetti, uscite dalla vostra stanza e esplorate un po’ la zona abitativa. Con discreta facilità dovreste riuscire a trovare una porta con dei pulsanti laterali: è l’ascensore. Da lì potrete scendere alla zona cittadina.

A questo punto per arrivare allo spazioporto dovrete andare alla stazione della metro (o bus volanti in caso di Area 18). Usate la segnaletica per orientarvi e dirigetevi verso lo Spaceport, il luogo dove potrete accedere alla vostra nave.

Nello spazioporto, oltrepassando le zone di sicurezza, ad un certo punto vedrete dei punti con diversi terminali e degli ascensori per dirigervi agli Hangar. Ecco, dai terminali potrete far spawnare la vostra nave. mentre usate gli ascensori per dirigervi all’Hangar corrispondente.

Una volta arrivati alla nave, saliteci sopra e andate al posto di guida. 

Sempre usando il tasto F potrete accenderla (Flight Ready) e preparvi al decollo: è tempo di avventurarsi nello spazio!

Ricordatevi di richiedere la partenza usando il Comm-Link del Mobiglas (che trovate premendo F1 e andando alla sezione dedicata o premendo direttamente F11) o il pannello dedicato nella nave. Trovate la voce relativa nella sezione Friends (Amici) o Contacts (Contatti) e contattateli. A quel punto le porte dell’Hangar si apriranno.  È bene anche ricordare che per chiedere permesso di atterrare e per aprire gli Hangar bisogna sempre chiamare la zona di atterraggio usando il metodo scritto sopra. 

Usando il tasto BARRA SPAZIATRICE con attenzione, potrete sollevarvi in volo. Il MOUSE controlla la direzione verso cui punta la nave, mentre la rotellina del mouse serve a regolare la velocità massima raggiungibile. Tasto sinistro e destro servono per le armi, e per il momento non servono. 

Con il tasto W potrete accelerare, ma prima ricordatevi di alzare i carrelli della nave con il tasto N. Usando il tasto S potrete rallentare, mentre con i tasti A e D potrete muovere la nave lateralmente. 

Con il tasto SHIFT potrete attivare i postbruciatori per aumentare temporaneamente l’accelerazione, e con il tasto C potrete attivare la velocità automatica (Cruise Control): se attivata la nave cercherà sempre di raggiungere la velocità che avrete indicato con il limitatore della rotellina del mouse.  

C’è tanto da sapere e sperimentare, ma ci vuole poco per abituarsi. Prima di partire verso magiche avventure, assicuratevi di uscire passando per il varco della No-Fly-Zone (non visibile in terza persona). In caso contrario, il controllo della nave vi verrà tolto, con forte rischio anche di esplodere e dover rifare tutto il giro per tornare allo spazioporto. In caso di esplosione del veicolo non disperate: basterà tornare ai terminali, fare il “claim” della nave e aspettare alcuni minuti.

Superate il varco e allontanatevi dalla città prendendo sempre più quota. Usate i tasti Q e E per inclinare la nave, e poi fermatevi in un luogo tranquillo. Premete il tasto F4 per passare alla telecamera in terza persona e premete Z per guardare liberamente. 

Fate un respiro profondo: ci siamo, ci siete voi e il pianeta sotto di voi. È ora di partire verso una meta interessante.  

Ripremete Z per riprendere controllo della vostra nave e ripremete F4 per ritornare alla visuale in prima persona. Salite oltre i 13000 metri. Premete B per attivare il Quantum Drive e decidete una destinazione.

Aspettate che la barra si sia caricata e a quel punto tenete premuto qualche secondo B per partire, rilasciatelo e godetevi il breve viaggio. 

Da qui in poi le cose dovrebbero diventare più semplici, anche se non c’è modo di sintetizzare l’enorme mole di comandi e opzioni che questo gioco offre.

Le missioni le trovate anche nel Mobiglas, e in linea generale su General trovate quelle “legali” e su Personal trovate quelle… un po’ più “grigie e non sempre legali”. 

In caso veniate fermati da una pattuglia durante il Quantum Travel, fermatevi e fatevi scansionare, altrimenti rischierete di diventare criminali. 

In ogni caso, non dimenticatevi di esplorare e sperimentare. Divertitevi!

Lega