Bentornati ad una nuova puntata di Kaizen. Oggi si parla della spesa pubblica, e del destino di un pianeta in particolare.


Continuo della trasmissione:

E siamo di nuovo in onda con Kaizen. SonoAaron Schere, a guidare l’utente attraverso il punto di salto per la solvibilità finanziaria. Oggi stiamo concentrando la seconda metà della puntata sulla spesa pubblica, che è aumentata notevolmente nel corso dell’ultimo mese. Spronato dalla dichiarazione di guerra contro i Vanduul, il Senato può ora accelerare le eventuali spese destinate per aiutare lo sforzo militare. Da allora, sono state approvate numerose misure di questo genere, aumentando il deficit di bilancio di svariati miliardi.

Come in tutte le situazioni economiche, ci sono i vincitori e ci sono i vinti. Il senatore Kyle Polo si unirà a noi tra breve per esprimere le sue preoccupazioni, ma prima di questo, diamo un’occhiata a chi sta raccogliendo i frutti di quest’improvviso incremento delle spese militari.

Oggi, la Clark Defense Systems ha comunicato l’apertura di un nuovo impianto di produzione su Cestulus. La CDS prevede di avere l’impianto operativo entro i prossimi mesi. L’annuncio arriva dopo che alla società è stato affidato un grande contratto militare per sviluppare una nuova linea di armature di prossima generazione.

Notizia analoga: ho sentito che la RSI si è portata a casa quello che viene definito un “corposo contratto” con il governo. I dettagli esatti non sono ancora noti, ma un insider sostiene che non si tratti di un ordine standard di navi e componenti. Presumibilmente, le strutture della società su Kilian verranno ampliate e rinnovate per ospitare la lavorazione dell’ordine, e per il prossimo futuro è prevista una sfilza di nuove posizioni lavorative disponibili.

Nuove strutture e nuovi posti di lavoro sono solo due esempi dei benefici derivanti dall’incremento delle spese militari. Molti economisti si aspettano che un sacco di diversi settori economici beneficeranno dei vantaggi questa situazione. Eppure, alcuni all’interno del governo sono recalcitranti alle nuove spese, sostenendo che queste saranno molto poco efficaci nel breve termine e potenzialmente devastanti per il bilancio nel lungo termine.

Ci raggiunge per ulteriori discussioni sulle recenti spese dell’Impero, il Senatore Kyle Polo. Benvenuto alla nostra trasmissione, Senatore.

Senatore Kyle Polo: Grazie.

La maggior parte della gente dovrebbe riconoscere il suo nome grazie alla recente e controversa proposta di bilancio che avrebbe dovuto ridurre drasticamente le spese militari. Ieri ha visitato il Sistema Ferron e ha tenuto una conferenza stampa a Tram per annunciare il suo ultimo disegno di legge, che ha lo scopo di porre fine allo sciopero della polizia della città.

Il suo piano prevede di spendere i crediti dell’Impero per aumentare il bilancio del corpo di polizia in modo che possa migliorare le sue attrezzature e le armi, oltre che per pagare stipendi più alti nel tentativo di attirare nuove reclute. Dopo aver guidato la carica per tagliare la spesa pubblica, ora sta chiedendo all’UEE una somma notevole per un progetto il cui beneficiario è solo una città. Perché l’improvviso cambiamento di intenzioni sulla spesa pubblica?

Senatore Kyle Polo: C’è un malinteso comune che descrive l’iniziativa solo come il taglio della spesa e la riduzione dei servizi pubblici. Questo non è affatto vero. Il suo obiettivo era quello di distribuire in modo più uniforme la spesa pubblica tra tutte le agenzie essenziali. Naturalmente, i militari ricevono una fetta di bilancio sproporzionatamente grande, ed era mia intenzione riassegnarne una parte ad altri importanti progetti come questo.

E’ questo in qualche modo uno sforzo per mantenere viva l’iniziativa Polo, facendo passare le sue componenti essenziali in modo frammentario attraverso il Senato?

Senatore Kyle Polo: Non si va avanti in una carriera politica come quella che ho fatto io, senza sapere come identificare una causa persa. Detto questo, semplicemente, il fatto che l’iniziativa sia fallita non significa che io abbandonerò le idee e le politiche che ne hanno costituito la spina dorsale. L’impennata della spesa pubblica è ancora una mia preoccupazione, ma lo è anche la popolazione di Tram.

Per troppo tempo hanno vissuto senza legge ed ordine. La loro incolumità e sicurezza non sono garantite perché il dipartimento di polizia non è dotato di armi commisurate a quelle delle bande di fuorilegge che dilagano per le strade. Se questo Impero deve spendere i crediti per proteggere i suoi cittadini, allora Tram deve occupare una posizione alta su quella lista. Qualsiasi Senatore non creda che Tram sia una zona di guerra, dovrebbe visitare la città senza guardie del corpo e vedere se ci si sente al sicuro.

Senatore, le sue intenzioni sono ammirevoli, ma la sua proposta di legge non coinvolge il governo UEE in una questione locale? I problemi fiscali di Tram, in definitiva , non sono una responsabilità dei cittadini di Tram?

Senatore Kyle Polo: Le Leggi Comuni dell’UEE garantiscono che i diritti fondamentali saranno mantenuti in ogni Sistema. Abbiamo aspettato abbastanza a lungo perché la situazione si risolvesse a livello locale. Ora è il momento per l’UEE di mantenere fino in fondo la sua promessa.

Senatore, ieri ha tenuto una conferenza stampa a Tram, che non è esattamente nel suo Sistema. Ci sono voci che le sue ambizioni politiche vadano oltre il suo posto su Croshaw.

Senatore Kyle Polo: Ascolti, il popolo di Tram potrà non essere tra i miei elettori, ma questo non mi impedisce di essere preoccupato per loro. Il benessere di Tram influisce direttamente su Croshaw. Dall’inizio dello sciopero della polizia, il commercio tra i due Sistemi è diminuito di oltre il 50%. Gli autotrasportatori non si sentono al sicuro nel Sistema. Questo non solo fa male alle imprese in Croshaw ed a Tram: le perdite in tasse e le alte tariffe danneggiano, in ultima battuta, tutto l’Impero. Sostenere che si tratti di una questione locale significa semplicemente che non si non riesce a vedere il quadro generale.

Molti sostengono che l’impatto di questo problema per l’economia sarebbe irrilevante. Che gli eventuali, potenziali guadagni non sarebbero nemmeno vicini alla copertura dei costi. Come risponde a queste affermazioni?

Senatore Kyle Polo: Come nativo di Croshaw, so di persona come Tram ha aiutato questo impero. Le strade per cui ho camminato, gli edifici in cui sono cresciuto… Provengono dalle sue vene. Il teatro dell’opera su Terra, le cupole sotterranee di Davien, entrambi sono stati costruiti con materiali provenienti da Tram. In realtà, sono pochi i Sistemi UEE che non hanno beneficiato dell’incredibile sacrificio di questo pianeta. E’ giunto il momento che l’Impero restituisca il favore.

Considerando lo stato attuale del bilancio, è davvero questo il momento di presentare un’altra voce di spesa?

Senatore Kyle Polo: E’ un momento buono come un altro. So che questa non è considerata una spesa bellica di emergenza, quindi affronterà un processo di approvazione molto più arduo al Senato, ma ogni persona ha diritto all’incolumità ed alla sicurezza. Le Leggi Comuni sono parte del tessuto dell’Impero; è sempre il momento giusto per farle rispettare.

La scorsa settimana, il Senato ha approvato un piano di spesa enorme per il settore della ricerca e sviluppo dell’esercito. Se il dieci per cento di questi fondi fosse stato destinato a Tram, la componente finanziaria di questa proposta di legge sarebbe stata soddisfatta. Le forze di polizia di Tram sarebbero in grado di aggiornare le loro attrezzature e non si dovrebbero preoccupare di essere superati dalla potenza di fuoco dei fuorilegge. Considerando la quantità colossale di crediti che l’Impero attualmente spende per la difesa, sarebbe letteralmente un piccolo prezzo da pagare per portare la pace in un Sistema importante.

Non quando i soldi vengono destinati ad una città e ad un corpo di polizia con una così ben documentata tradizione di corruzione e di cattiva gestione.

Senatore Kyle Polo: Il modo più veloce per porre fine alla corruzione è quello di ispirare fiducia. Per dimostrare questo noi, come un Impero, siamo chiamati a riportare agli antichi fasti questa grande città.

Beh, siamo costretti a chiudere qui. Grazie Senatore Kyle Polo per essersi unito a noi su Kaizen. Sono Aaron Schere. Alla prossima.

Fine della trasmissione

Traduzione a cura di Balaxer, clanBanshee
Articolo originale disponibile presso le Roberts Space Industries .