Questo portfolio è stato originariamente pubblicato nel Jump Point 8.1.

Era una notte insolitamente calda quella del 3 Gennaio 2667, quando la polizia di New Junction ricevette una comunicazione riguardante alcuni colpi d’arma da fuoco sparati in un bar frequentato da trasportatori stranieri. Gli ufficiali che risposero alla chiamata si recarono sul posto al più presto solo per trovare una calca di gente che guardava Polli Dalal svuotare un caricatore contro un blocco di gelatina balistica protetto da un’armatura pesante. I buchi fumanti nell’armatura arrivavano fino all’interno della massa gelatinosa ormai a brandelli, e decretavano la presenza di una sola vittima nell’edificio. La polizia arrestò Polli con l’accusa di violazione della zona d’armistizio e confiscarono un’arma che il rapporto dell’incidente descriveva come “cannone portatile non registrato, fatto artigianalmente.” Quando le chiesero perché avesse voluto sparare con un’arma da fuoco in pubblico, rispose semplicemente: “per fare soldi.” Polli pagò rapidamente la sua multa e tornò al bar per recuperare una lista lasciata al barista. Su di essa vi erano i nomi dei clienti che avevano versato un acconto per avere una delle sue armi fatte in casa. Si trattava dei primi ordini ufficiali per armi Gemini.

Gemini aveva iniziato a muovere i primi passi nel settore con la semplice missione di fornire alla massa armi balistiche a basso costo ma efficaci, un’area di mercato che riteneva sempre più ignorata sin dal tardo 27° secolo. Nei decenni che seguirono la Seconda Guerra Tevarin, il mercato delle armi era esploso grazie alla miriade di avanzamenti tecnologici ottenuti durante il conflitto, e mentre una tecnologia sempre più avanzata veniva resa disponibile al pubblico, i produttori vennero coinvolti in una corsa agli armamenti per esplorare belliche ancora più uniche, con armi che assestassero danno energetico, chimico o da distorsione. Questo portò le armi balistiche tradizionali, con la loro limitata capacità di munizioni, ad essere viste come tecnologia antica e caddero in disgrazia. Un articolo iperbolico dello United/Tribune del 2665 si chiedeva persino “quando i proiettili tradizionali diventeranno solo un oggetto da museo?” Nonostante nessuno credesse che le armi balistiche sarebbero sparite dalla circolazione, il divario di qualità tra i vari marchi era più drastico che mai e portava numerosi produttori di fascia media a cessare l’attività. Nel 2666, il famoso cacciatore di taglie Amado ‘Mad Dog’ Baugh ammise di utilizzare soltanto armi balistiche prodotte diversi anni prima, lamentandosi del fatto che le versioni moderne fossero “o talmente economiche da sciogliersi in mano o talmente costose che dovrei lasciargli un braccio e una gamba.”

Anche Polli Dalal aveva notato questa tendenza. Essendo cresciuta nei bassifondi di New Junction, capiva perfettamente l’importanza di possedere armi economiche ma affidabili per la propria sicurezza personale. Polli e Clem, le menti dietro al “cannone portatile fatto artigianalmente”, si erano spesso trovati in situazioni pericolose e bisognosi di protezione. Parzialmente a causa della propensione di Polli per mettersi nei guai, ma soprattutto perché Clem, il fabbricante di armi, era un Tevarin.

La Strana Coppia

Clem non sapeva nulla del suo passato, soltanto che la sua famiglia aveva partecipato alla purga culturale Tevarin prima di trasferirsi a New Junction. Nonostante le Guerre Tevarin fossero finite da molto tempo, i residenti Umani dei bassifondi evitavano di avvicinarsi alla famiglia. Dopo aver visto bruciare la sua casa in circostanze sospette ed essere l’unico sopravvissuto, Clem faticò per continuare a vivere in strada. Fu allora che conobbe Polli, una ragazza che odiava tornare a casa dai suoi genitori violenti ed alcolizzati. I due divennero inseparabili. Si trasferirono in un capanno abbandonato e, per sopravvivere, commettevano piccoli crimini sfruttando Clem come distrazione. Per proteggere sé stesso e Polli, Clem divenne ossessionato dalle armi e la cosa portò alla creazione della prima arma ufficiale Gemini: il cannone portatile non registrato.

Polli e Clem usarono i soldi ricevuti come pagamento dagli acquirenti al bar per produrre la loro prima serie di armi. Polli sfruttò questo successo ed il passaparola per attrarre gli investitori ed espandere le operazioni dell’azienda. Uno dei primi investitori, diretto ed esigente, disse che “è stata Polli a volere l’esistenza della compagnia.” Fu lei difatti il volto dell’azienda, e per nascondere il fatto che Clem fosse un Tevarin, affermava che la mente dietro alle armi fosse suo “fratello.” Nel caso qualcuno si mostrasse troppo curioso, Polli raccontava che Clem soffriva di agorafobia e chiamò la compagnia Gemini per rafforzare ancor di più l’idea che fossero fratelli.

Grazie al loro elevato potere d’arresto, le armi Gemini trovarono rapidamente la loro clientela. Nonostante venissero vendute esclusivamente in Corel, le armi si potevano vedere in tutto l’Impero grazie al costante viavai di trasportatori nel Sistema. Dopo decenni di crescita costante Gemini riuscì finalmente ad aprire stabilimenti di produzione su altri Sistemi come Idris e Terra, e lanciarono la loro prima campagna marketing in tutto l’Impero. Lo slogan scelto da Polli è utilizzato da Gemini ancora oggi, e recita “L’unica difesa di cui hai bisogno.”

I Venti del Cambiamento

Nel 2751 Clem e Polli si ritirarono dalle scene, lasciando il controllo ad un collettivo selezionato composto dai dirigenti più fidati, che continuarono a tenere segreto il ruolo di Clem nel successo dell’azienda. Fu soltanto agli inizi del 29° secolo, dopo la caduta del regime xenofobico dei Messer, che Gemini rivelò al grande pubblico il fatto che il co-fondatore e primo progettista dell’azienda era stato un Tevarin. Questa rivelazione ebbe un tempismo perfetto e rivitalizzò un brand che i consumatori avevano cominciato a vedere un po’ blando ed obsoleto, e nel 2812 portò a registrare profitti da record.

L’azienda continuò a rispettare la visione e ed il lascito di Clem, ma sapeva che sarebbe stato necessario aggiornare e riadattare alcuni progetti per il mercato moderno. È così che il nuovo modello di fucile balistico R97 ha mantenuto il suo design caratteristico, con la ricarica nel sotto canna, ottenendo però due modalità di fuoco distinte. Anche se i materiali ed i processi di produzione sono cambiati, le armi balistiche di Gemini hanno mantenuto l’aspetto elegante e le prestazioni affidabili che hanno portato il marchio al successo.

Il CEO attuale, Hui Batiste, mantiene ancora questo bilanciamento tra rispetto per il passato di Gemini e re-immaginazione del suo futuro. Batiste si è fatto carico di diverse iniziative coraggiose per mantenere la società a galla e rilevante. La sua prima azione esecutiva ha spostato la sede principale dell’azienda da Corel a Stanton per ridurre i costi di produzione. Poi ha guidato una rivisitazione della campagna pubblicitaria per fare in modo che potesse attirare un tipo di clientela più abbiente. La loro ultima pubblicità mostra la star del sataball Elsie Heselton che esalta la potenza e la velocità delle armi Gemini mentre si trova a bordo di una 890 Jump. Batiste ha anche ampliato la linea di prodotti della compagnia andando a toccare un’area che un tempo si pensava off-limits – le armi ad energia. A tale scopo nel 2947 ha acquisito la start-up Octa, con l’intento di integrare la loro tecnologia nelle armi Gemini.

A causa delle pubblicità mirate all’élite e l’espansione della produzione che ora coinvolge anche il mercato delle armi ad energia, alcuni puristi di Gemini pensano che Batiste sia andato troppo oltre, arrivando anche a sostenere che persino Clem e Polli faticherebbero a riconoscere l’azienda che loro hanno fondato. Nonostante queste controversie minori, le azioni di Batiste hanno elevato il profilo e la presenza sul mercato di Gemini portando il marchio nel suo periodo di crescita più consistente sin dai primi tempi. Forse è vero che non è più la stessa compagnia fondata da Clem e Polli secoli fa, eppure continua a mantenere quella che era la sua promessa iniziale di produrre armi convenienti ed efficaci per tutti.

 

Articolo originale disponibile presso Roberts Space Industries.