Questo fine settimana alcuni dirigenti della CIG stanno partecipando al DragonCon con interventi e presentazioni relative a Star Citizen. Durante una di queste hanno svelato le prime immagini della MISC Endeavor, la nave scientifica altamente modulare che dovremmo vedere prima della fine di Settembre.


Salve Cittadini!

La vendita delle varianti della Vanguard non si è ancora conclusa e già arrivano le prime immagini della prossima nave che dovremmo vedere nello store CIG probabilmente prima della fine di Settembre: la MISC Endeavor.

L’Endeavor dovrebbe essere la prima nave ad uso scientifico di Star Citizen.
Inizialmente prevista in due varianti, il modello base e la classe Hope, quest’ultima ad uso ospedaliero, la Endeavor sarà il primo velivolo a fare ampio uso del sistema dei moduli presentato di recente con la Retaliator. Difatti, in precedenza la CIG aveva accennato al fatto che per questa nave avrebbero sviluppato ben 12-15 moduli, ciascuno con caratteristiche e funzioni differenti: si andrà dalle capsule ad uso scientifico, fino a quelle ospedaliere o per terraformazione.

Terraformazione?
Si, avete capito bene.
Durante l’anteprima del DragonCon, Ben Lesnick ha asserito che alcuni moduli della Endeavor potranno essere utilizzati per coltivare piante, crescere animali e svolgere altre attività per contribuire al processo di terraformazione dei pianeti.
Sembra però che i giocatori non saranno in grado di terraformare direttamente nuovi mondi, ma potranno aiutare in svariati modi le compagnie e gli enti impegnati in queste operazioni.

In altri termini, i giocatori potranno intervenire nel processo di terraformazione di nuovi pianeti attuati da terze parti e quindi essere tra i primi a mettervi piede. Tutto questo si andrà ad inserire nell’ottica di un universo dinamico ed in continua espansione di cui i giocatori potranno influenzare l’andamento, ma in molti già stanno speculando sulla possibilità di incrociare queste operazioni con quelle di esplorazione e quindi di associare la scoperta di nuovi jump point con la terraformazione dei pianeti ivi presenti.
La CIG deve ancora sviluppare le risorse collegate a questo aspetto di Star Citizen, ma sicuramente le possibilità di gameplay sono innumerevoli e non vediamo l’ora di avere qualche informazione aggiuntiva a riguardo.

Vi lasciamo con la lista delle speculazioni sulla Endeavor che stanno iniziando a girare online e con la galleria delle immagini presentate al DragonCon!

Moduli:
[*]Laboratorio per sintesi droghe (probabilmente non sarà presente fin da subito, ma ne hanno già parlato in maniera ufficiosa)
[*]Sezione ospedaliera, completa di kit per protesi cibernetiche. Questi moduli dovrebbero andare a costituire la variante di classe Hope.
[*]Sezione scientifica, modulo dedicato alla raccolta ed elaborazione di dati scientifici.
[*]Sezione ingegneristica, in cui modificare o overcloccare componenti o altro.
[*]Cargo.
[*]Centro C2 (anche noto come C&C).

Costo:
[*]500-600$ completa di moduli


Immagini

Redazione a cura di Darnos.

 

Immagini fornite da /u/years1hundred