Salve Cittadini!

Buon Natale passato e buon anno nuovo!

Si, lo so, gli auguri arrivano con largo ritardo, ma come un po’ tutti, anche lo Staff di SCI è andato in vacanza.
Al momento stiamo vedendo di recuperare le (poche) traduzioni che non sono state pubblicate negli ultimi giorni, per poi iniziare ad occuparci delle nuove. E non appena il gioco lo renderà possibile, inizieremo anche ad organizzare degli eventi in game. Sperando che per questo non si debba aspettare Marzo.

Venendo agli aspetti più strettamente connessi a Star Citizen, subito prima di Natale la CIG ha rilasciato Live l’aggiornamento 3.0.0, contenente le tre lune di Crusader, il volo atmosferico, la prima versione del commercio e molto altro. Per maggiori informazioni, vi consiglio di consultare l’articolo dedicato.
Purtroppo, trattandosi di una alpha, anche questa build è affetta da significativi problemi di giocabilità, primo tra tutti gli FPS bassi ed instabili. Che tali inconvenienti si manifestino con maggior forza in coincidenza dei rilasci più consistenti non è una novità e non deve stupire: maggiori sono le modifiche introdotte con una build, più essa sarà prona a bug ed altre criticità, semplicemente perché maggiore sarà il numero di cose che possono andare male.

Nel caso specifico della 3.0.0, essa ha segnato numerosi cambiamenti sul fronte della gestione delle entità, del meccanismo di funzionamento delle navi, della maniera di interazione dei giocatori con l’universo circostante e del netcode.
Se da un lato queste modifiche e novità sono le benvenute, in quanto arricchiscono ed ampliano notevolmente un gameplay, quello della serie 2.X, che ormai sapeva di stantio, dall’altro era impossibile non aspettarsi qualche bug, o peggio. Neppure i due mesi di test in Evocati ed i quasi trenta giorni di PTU hanno potuto mitigare più di tanto questi problemi, complice anche la decisione della CIG di rinviare il rilascio di alcune ottimizzazioni e componenti del motore di gioco giudicati troppi acerbi per la prima versione della 3.0.0.

Detto questo, la pubblicazione della prossima grossa build è attesa per la fine Marzo.
Questo aggiornamento 3.1 dovrebbe contenere i miglioramenti di cui poco sopra, che quindi dovrebbero risolvere almeno in parte la difficile questione degli FPS.
Per la fine di Giugno, invece, dovremmo vedere l’arrivo della build 3.2, assieme alla prima versione del gameplay dell’estrazione mineraria, recupero materiali, riparazione e rifornimento in volo.
La 3.3, prevista per la fine di Settembre, invece amplierà lo spazio esplorabile del Sistema Stanton grazie all’implementazione nell’Universo Persistente della tecnologia dello Streaming dei Contenitori Oggetti.
Infine, l’ultimo aggiornamento, la 3.4, è previsto per la fine di Dicembre 2017 ed amplierà ulteriormente lo spazio di gioco con nuovi punti di interessi, pianeti e zone da esplorare.
Questo è il sunto di ciò che dovremmo vedere quest’anno con Star Citizen, ma se volete leggere la versione integrale della scaletta di rilascio, potrete trovarla qui.

Per quanto riguarda Squadron 42, attualmente stiamo ancora sottotitolando il video di gameplay mostrato in occasione del livestreaming di Natale. Se ancora non vi siete iscritti alla newsletter mensile dedicata alla campagna giocatore singolo di Star Citizen, vi consiglio caldamente di farlo prima del 25 Gennaio, data in cui verranno rilasciati i nuovi aggiornamenti.

Per rimanere in materia di Squadron 42, lo scorso 5 Gennaio la CIG ha risposto duramente alla citazione in giudizio depositata da Crytek il 12 Dicembre 2017 riguardo la presunta violazione dell’Accordo di Licenza di Gioco.
Per farla breve, parrebbe che l’azienda tedesca abbia mentito su diversi punti della sua citazione, in primis il fatto che la licenza per l’utilizzo del CryEngine fosse stata concessa per il solo Star Citizen (non per Squadron 42) e che Chris Roberts fosse tenuto ad usare questo motore per lo sviluppo del titolo.
Per maggiori informazioni, vi rimandiamo all’articolo dedicato a questo argomento, che potrete trovare qui.

Infine, il programma della settimana.
Dal momento che lo staff della Cloud Imperium Games è tornato al lavoro soltanto Lunedì, la programmazione è un tantino atipica.
Lunedì è stata pubblicata la seconda parte del Q&A sul Tumbril Nova, mentre Martedì è stata la volta di una nuova Guida Galattica, quella di Kellog, che in realtà era già stata rilasciata in precedenza con uno dei Jump Point riservati agli abbonati. Mercoledì non ci sarà nessuno spettacolo, perché i ragazzi della CIG stanno ancora finalizzando i nuovi formati che vedremo quest’anno.
Tuttavia, Giovedì ci sarà il consueto appuntamento con l’Around the Verse, mentre Venerdì tornerà il Reverse the Verse, lo streaming Live di riassunto della settimana con annesso Q&A con la comunità. Vi consigliamo di non perderlo, perché ci sarà un ospite d’eccezione: il Capo Globale dello Sviluppo, Erin Roberts!

È tutto per questa settimana. Ci si vede nel ‘Verse!

– Darnos