INIZIO TRASMISSIONE:

Benvenuti a Kaizen, il programma che vi aiuta a trovare la giusta rotta verso la solvibilità finanziaria. Sono il vostro presentatore, Aaron Schere.

Come promesso, oggi abbiamo qui con noi la candidata al ruolo di Imperatrice, Mira Ngo, Senatrice Transizionalista di Terra. Nata da una dinastia di politici, sia la nonna che il padre hanno rappresentato Terra al Senato prima di lei. Ngo ha passato gran parte della sua infanzia sulla Vecchia Terra mentre suo padre era Senatore, e dopo il suo ritiro gli elettori di Terra l’hanno eletta al suo posto. Sin da allora, si è distinta come abile legislatrice, politica intelligente e tedoforo della modernizzazione dell’Impero a immagine di Terra. Nonostante non si focalizzi sul fronte economico tanto quanto quelle di Titus Costigan o Paul LeSalle, il fondamento della sua campagna elettorale riguardante lo spostamento della capitale dello UEE dalla Vecchia Terra su Terra potrebbe avere l’effetto più rilevante sulla stessa.

La Senatrice Ngo è stata molto gentile e ha trovato un po’ del suo tempo e sarà con noi per tutta la durata dell’episodio di oggi. Ogni segmento si focalizzerà su argomenti diversi dandoci la possibilità di entrare nel dettaglio. Senatrice, la ringraziamo per essere qui. Come sta?

Mira Ngo: Sono lieta di trovarmi qui.

Sono state settimane interessanti per la sua campagna, dal momento che ha potuto assistere a forti impennate tra i sondaggi di tutto l’Impero.

Mira Ngo: Sì, mi piace pensare che gli elettori stiano rispondendo al modo in cui intendo attualizzare le mie promesse, rigettando le criptiche ed obsolete proposte presentate dagli altri candidati.

Sta creando una vera e propria coalizione; è salita di quasi dieci punti rispetto al mese scorso.

Mira Ngo: È tutto grazie al mio team, che aiuta a fornire contesto e chiarezza alle mie iniziative. È di vitale importanza che gli elettori sappiano con esattezza qual è la mia posizione e come intendo realizzare i miei obiettivi. Anche presenziare a programmi come questi aiuta a raggiungere moltissime persone, dando loro la possibilità di ascoltare i dettagli.

Il suo messaggio ha ispirato molti, compresi i critici che l’avevano etichettata come candidata ‘particolare’ con il solo intento di alterare gli equilibri dell’Impero. Il che ci porta alla prima domanda di stasera, nonché la pietra angolare della sua campagna, lo spostamento della capitale UEE dalla Vecchia Terra su Terra.

L’Atto di Modernizzazione Governativa del 2793 fu il primo tentativo del Senato di spostare la capitale su Terra. Tutti sanno che venne bocciata per soli tre voti. I tentativi successivi, incluso quello da lei redatto nel 2942, hanno ottenuto meno consensi.

Mira Ngo: Il progetto di legge del ’42 andò meglio di quanto ci si aspettasse. Il responso positivo non mi ispirò soltanto a candidarmi per il ruolo di Imperatrice, rese anche la questione il fulcro della mia campagna elettorale.

Considerando l’attuale guerra contro i Vanduul, l’aumento della criminalità e la costruzione del Synthworld (che ha promesso continuerà a finanziare), perché ritiene che questo sia il modo migliore per utilizzare le risorse dell’Impero?

Mira Ngo: È un’opportunità storica per l’Impero. Una possibilità di riformare noi stessi ed ispirare le generazioni future a fare lo stesso. L’evoluzione è essenziale per l’Impero tanto quanto lo è per la natura. Bisogna dare forma alle sabbie del tempo o saranno loro a modellare noi.

Ha rilasciato un lungo documento in cui spiega con precisione come intende affrontare una simile impresa. È piuttosto dettagliato, ma sembra eviti di specificare una stima dei costi complessivi.

Mira Ngo: La proposta riconosce che un progetto di tale portata ed importanza debba essere realizzato non soltanto in congiunzione con il Senato, ma anche con il coinvolgimento dei governi locali. Abbiamo fatto del nostro meglio per presentare numerose opzioni su come gestire i vari aspetti dello spostamento e per fornire stime di budget per ognuno di loro, ma con così tante variabili che potrebbero influenzare i costi, ad esempio lo spostamento potrebbe durare tre oppure cinque anni, sembrava fuorviante stabilire una cifra precisa.

Perché non fornire un range potenziale?

Mira Ngo: In situazioni come questa, il problema è che le persone si fissano sul numero più alto, e non si percepisce la portata reale.

Beh, una cosa è certa, è una proposta incredibilmente costosa, ma che lei è sicura essere economicamente vantaggiosa.

Mira Ngo: Erigere nuovi edifici governativi su Terra creerà un gran numero di posti di lavoro e coinvolgerà anche i trasportatori per la fornitura di risorse o equipaggiamenti vitali provenienti dalla Vecchia Terra. Ma i benefici all’economia non saranno soltanto per Terra. Spostare la capitale dalla Vecchia Terra ci permetterà inoltre di istituire nuove misure per preservare il nostro pianeta natale. Molti degli edifici storici del mondo verrebbero convertiti in musei per proteggere ed esporre artefatti di inestimabile valore, insegnando alle generazioni future le nostre origini e la successiva espansione tra le stelle.

È una bellissima idea, ma facciamo un passo indietro ed affrontiamo la preoccupazione più grande che ho sentito da coloro che sono contrari al suo progetto. Sia da un punto di vista politico che economico, questo spostamento porterebbe benefici incredibili per Terra ed enormi svantaggi per la Vecchia Terra.

Mira Ngo: Ti dirò, questo è un progetto completo per modernizzare il governo in modo da beneficiare tutto l’Impero. Non si tratta di danneggiare un Sistema per favorirne un altro. Quella spiegazione serve soltanto a fornire un palco per il confronto tra la Vecchia Terra e Terra, e ciò fa sentire gli elettori come se stessero scegliendo da che parte stare. Ma non è questo l’obiettivo. La decisione riguarda soltanto il tipo di Impero che volete lasciare alle future generazioni.

E la modernizzazione che lei propone deve avvenire su Terra? Non si può realizzare sulla Vecchia Terra?

Mira Ngo: In parte, ma non completamente.

Cosa non si può fare sulla Vecchia Terra nello specifico?

Mira Ngo: Ebbene, un aspetto importante di cui ancora non ho parlato riguarda il simbolismo del trasferimento della capitale. Lo spostamento indica ad entrambi i nostri alleati alieni, ed ancor più importante, alla nostra stessa gente, che possiamo onorare e preservare il nostro passato pur continuando a procedere sulla nostra strada.

E perché spostarsi dalla Vecchia Terra ha così tanta importanza?

Mira Ngo: Perché è un riconoscimento a quanto lontano è arrivato questo Impero. La Vecchia Terra è e sarà sempre il pianeta più importante dello UEE. Dobbiamo preservarla ad ogni costo e la mia proposta ci aiuta a fare proprio questo. Ma dobbiamo anche ammettere che questo Impero si è espanso oltre nuovi ed intriganti orizzonti. La nuova casa dell’Umanità è il vasto universo e nessun altro luogo abbraccia questa entusiasmante evoluzione come Terra.

Vorrei farle una domanda riguardo la storia finita in rete qualche giorno fa. È iniziato tutto ad Ottobre, quando la sua casa di Terra è stata svaligiata durante la Giornata del Cittadino.

Mira Ngo: Sì, è successo mentre stavo annunciando la mia candidatura al ruolo di Imperatrice. È stato un avvenimento spaventoso per tutta la mia famiglia, che speravo di aver lasciato alle nostre spalle.

Avete la mia solidarietà per tutto ciò che avete dovuto affrontare.

Mira Ngo: Ti ringrazio. Vorrei che i miei avversari e i loro agenti avessero avuto la stessa solidarietà per i miei familiari.

Nella giornata di oggi New United ha pubblicato un’indagine riguardo alcuni rendiconti finanziari inviati loro in forma anonima. Questi hanno rivelato che durante l’ultimo anno ha investito molto in attività di costruzione con base su Terra.

Mira Ngo: Come ho detto, sin da quando sono stata eletta al Senato, ho sempre avuto cieca fiducia nel tenere separati gli affari politici e finanziari.

L’articolo lo fa notare, ma i registri indicano anche che suo marito ha contattato il vostro consulente finanziario lo stesso giorno o qualche giorno prima di molte di queste transazioni.

Mira Ngo: Qualche giorno prima? Cosa significa? Tre o quattro giorni? Dieci?

Non credo sia specificato.

Mira Ngo: Quindi se Johari ha parlato con il nostro consulente in un qualsiasi momento nella settimana prima di queste transazioni, può potenzialmente rientrare in questa categoria?

Non conosco i criteri che hanno utilizzato. Ma sono comunque interessato a sentire la sua risposta.

Mira Ngo: Non c’è nessuna risposta da dare, perché non c’è niente da dire su tutto questo a parte che, chiaramente, la rapina a casa della mia famiglia è stato invero un tentativo di rubare informazioni private da utilizzare come munizioni in questa campagna. Quante possibilità ci sono che questo articolo possa dirmi a quali altre attività mi dedico?

Credo fosse focalizzato soltanto sulle attività di costruzione, ma devo dire che considerato tutto ciò che lei e la sua famiglia avete attraversato di recente, è bello vedere che riesce a mantenere una certa dose di humour riguardo il fattaccio.

Mira Ngo: Essere in corsa per il ruolo di Imperatore non è una cosa per i deboli di cuore, questo è sicuro.

Dobbiamo fare una veloce pausa pubblicitaria. Quando torneremo, io e la candidata Ngo sposteremo la nostra conversazione sulla sicurezza e la protezione dell’Impero. Discuteremo la sua proposta sulle riforme della giustizia penale e la strategia con cui intende gestire la guerra contro i Vanduul.

Questo e molto altro, al ritorno di Kaizen.

 

Articolo originale disponibile presso Roberts Space Industries.