Benvenuti su TRACKER, il programma ufficiale della Gilda di Cacciatori di Taglie. Sono Garet Coliga e sono qui con le ultime novità, i consigli e i trucchi per rendere un successo la vostra prossima cattura.

Normalmente questo programma si focalizza sui dettagli nudi e crudi che riguardano la caccia alle taglie, ma oggi sarà diverso. A volte è importante cambiare prospettiva, vedere la foresta dal punto di vista degli alberi. Ecco perché oggi parlerò con il candidato al ruolo di Imperatore Paul LeSalle riguardo la sua visione generale dell’Impero e, in particolare, la proposta chiamata Iniziativa Sicuri & Protetti o, come viene chiamata, SSI (Safe & Secure Initiative). Vi dirò, sono piuttosto intrigato dal suo programma e non vedo l’ora di saperne di più.

Il candidato LeSalle è il rappresentante Centralista scelto dal partito per concorrere per il prossimo decennio come Imperatore, il che ha senso considerato che ha passato gli ultimi otto anni alla guida del partito in preparazione per queste elezioni. Prima di essere a capo dei Centralisti, è stato Senatore di Goss per due termini, e prima ancora ha fondato un conglomerato di trasporti in seguito acquistato da Covalex per una somma cospicua. Un curriculum impressionante, secondo me. Paul LeSalle, mi fa piacere che sia qui con noi oggi.

PAUL LeSALLE: Vi ringrazio per l’invito.

Lo slogan della sua campagna dice ‘ Il Leader Giusto al Momento Giusto.’

PAUL LeSALLE: Precisamente.

Quindi, senza tanti giri di parole – perché è lei quel leader?

PAUL LeSALLE: Non so se lo ha visto, ma l’altro giorno un rivale mi ha definito un “legislatore anziano.”

È stata la Candidata Allison, giusto?

PAUL LeSALLE: Corretto. Credo l’intento fosse quello di dipingermi come noioso e fuori dal mondo, ma in realtà l’ho preso come un complimento. Per me, la parola ‘anziano’ è associata ad esperienza e ‘legislatore’ è sinonimo della frase ‘attento ai dettagli.’ Certo, questo potrebbe sembrare un po’ noioso, ma significa anche che possiedo una vasta esperienza che manca agli altri candidati. Tutti loro hanno o esperienza in politica o nel settore privato. Io possiedo entrambe.

Parliamo un po’ di questa esperienza, partendo proprio dai suoi inizi. Era una piccola impresa su Goss, giusto?

PAUL LeSALLE: Corretto. Ho iniziato poco prima che l’aliquota di imposta sulle società aumentasse significativamente. Ho dimenticato quanto fosse con esattezza, ma sono abbastanza sicuro che non saremmo sopravvissuti ai primi anni con quelle cifre. Questa è solo una delle molte ragioni per cui, una volta eletto, abbasserò le tasse, in particolar modo per i proprietari di piccole imprese. Presumo che buona parte del suo pubblico rientri in questa categoria.

Presume bene. Abbiamo sicuramente più di qualche indipendente in ascolto.

PAUL LeSALLE: Credo fermamente che la spina dorsale di questo impero sia rappresentata dagli imprenditori indipendenti come voi; gente locale che risponde alle esigenze della propria comunità. I grandi conglomerati hanno il loro posto, ma troppo spesso le loro soluzioni uguali per tutti lasciano i problemi più semplici irrisolti.

Prenda l’Advocacy, ad esempio. Potrebbe considerarli come una sorta di conglomerato. Bravissimi a gestire la normalità, ma quando la situazione diventa scottante, a chi ci dobbiamo affidare? Ai cacciatori di taglie, ovvero le piccole imprese. E quei cacciatori che riescono a gestire con successo la loro impresa lo fanno grazie ad un’economia generosa e dinamica che incoraggia l’individualismo e la specializzazione.  Ho creato un programma apposta per sistemare questa economia, in modo che coloro che si sentono tagliati fuori possano dire la loro. Ma è meglio che mi fermi, faccio presto a perdermi nei dettagli.

Apprezzo molto la sua collaborazione, so che il suo tempo è prezioso. Per prepararmi alla nostra chiacchierata, ho letto la sua Iniziativa Sicuri & Protetti.

PAUL LeSALLE: Ottimo. Ci serve un riscontro da tutte le persone coinvolte nella sicurezza dello UEE. I cacciatori di taglie sono perfetti per questo.

Ebbene, ho trovato la sua proposta molto interessante ma un po’ carente di specifiche.

PAUL LeSALLE: Perfetto. La dinamica ideale per iniziare una discussione è un censimento generale e l’interesse nell’esplorare i dettagli. Ma prima, permetta che fornisca alcune indicazioni generali per coloro che non hanno familiarità. L’Iniziativa Sicuri & Protetti poggia su tre pilastri: responsabilizzazione, coinvolgimento, ricambio.

Iniziamo dal ricambio.

PAUL LeSALLE: Anche a lei piace conoscere il finale prima di guardare un film.

Beccato, la mia vita è già eccitante a sufficienza.

PAUL LeSALLE: Il fulcro del pilastro del ricambio sarà la legislatura che andrà ad eliminare la condanna al carcere per tutti tranne i casi più violenti. Le persone ritenute colpevoli di un crimine saranno invece obbligate a ripagare la società con crediti ottenuti da un salario, non dal tempo passato in carcere. Gran parte dei fondi che il governo spende per le incarcerazioni verrà invece reindirizzata verso programmi di lavoro che affiderebbero i trasgressori ad aziende che necessitano di dipendenti. La mia speranza è che tenendo queste persone fuori dalle celle, riusciremo a ridurre drasticamente i fondi spesi per i recidivi.

Sa come i cacciatori di taglie chiamano i recidivi?

PAUL LeSALLE: Come?

Lavoro assicurato.

PAUL LeSALLE: [ Ride ] Mi è piaciuta. Ma io credo nell’SSI. Sono certo che con il mio programma, il lavoro per la sua gilda aumenterà. Qualcuno dovrà ancora portare questa gente nel Sistema, assicurarsi che vi resti, e catturarla quando non lo fa. In tale modo non lavorerete soltanto voi cacciatori di taglie, ma anche le persone che stiamo provando a riformare. Allontanare qualcuno dal lavoro per un periodo di tempo esteso li mette semplicemente di fronte a più difficoltà ed aumenta la propensione a commettere nuovamente lo stesso errore. Sono certo che lei ha catturato molti fuorilegge nel corso degli anni; quanti nomi di questi ha visto comparire nuovamente nella lista dei ricercati poco tempo dopo?

Capita praticamente sempre. Quando lavoravo in Goss, uno di quei nomi era Alin Hastings. Con la quale lei dovrebbe avere una certa familiarità dal momento che le ha concesso diversi prestiti durante quei primi, difficili anni in cui la sua azienda di trasporto era in affari. Venne catturata tantissime volte ma le accuse si bloccavano sempre. Almeno fino a quando portò le cose all’estremo per mantenere il suo sindacato al potere.

PAUL LeSALLE: Ammetto con mestizia di conoscere quel nome e le spiacevoli azioni illegali che ha intrapreso molto tempo dopo la fine del nostro rapporto d’affari. Prometto che la legislatura inclusa nel pilastro del ricambio dell’SSI continuerà a condannare ed imprigionare i criminali pericolosi come la Sig.ra Hastings, e-

Al tempo non è stato associato alla Sig.ra Hastings, ma i suoi contatti con lei hanno sicuramente dato i loro frutti ad entrambi per quanto riguarda l’ascesa nei vostri rispettivi campi.

PAUL LeSALLE: Gli affari attirano ogni sorta d’individuo, ed una delle chiavi è sapere quando allontanarsi da qualcosa o qualcuno. Anche il giovane Sig. Costigan ha sofferto di simili associazioni con i suoi soci in affari.

Si sta riferendo all’annuncio su specturm della scorsa settimana?

PAUL LeSALLE: Sì, ma che ne dice di riportare l’attenzione sull’SSI e lasciare che l’annuncio parli da sé?

L’annuncio fa alcune accuse interessanti, inclusa quella secondo cui Titus ha avuto profondi legami finanziari con un sindacato di droga multi-Sistema. Ha idea di chi possa esserci dietro?

PAUL LeSALLE: Non saprei.

Quindi non è stato qualcuno associato alla sua campagna?

PAUL LeSALLE: Assolutamente no. Voglio che in questa elezione si tratti di politica e non di giochi di potere. Solo perché Costigan, la Sharrad e i loro procuratori hanno iniziato a gettarsi fango a vicenda non vuol dire che abbia intenzione di unirmi a loro nel pantano.

Dobbiamo fare una veloce pausa pubblicitaria. Torneremo a breve in compagnia del Candidato Centralista al ruolo di Imperatore Paul LeSalle. Discuteremo dei pilastri della responsabilizzazione e del coinvolgimento che supportano la sua Iniziativa Sicuri & Protetti, che include anche un programma per allentare le restrizioni su certe armi. Sono certo che molti di voi saranno curiosi di ascoltare.

Non muovetevi da lì allora, perché TRACKER tornerà tra pochissimo.

 

Articolo originale disponibile presso Roberts Space Industries.