Questo portfolio è stato originariamente pubblicato nel Jump Point 7.7.

Prima della Seconda Guerra Tevarin, il volo spaziale era un’esperienza molto differente rispetto ad oggi. Molte navi civili esploravano l’ignoto in sicurezza senza armi, preferendo piuttosto trasportare più acqua, cibo, ossigeno e componenti. Aggiungere armamenti alle navi private era sì legale, ma richiedeva un lungo processo per ottenere i permessi. Le armi per navi erano considerate un’industria di nicchia, che puntava soprattutto alle forze di sicurezza e all’esercito, ed alcune astronavi civili non le montavano neppure di serie.

Tuttavia, durante quel conflitto lungo sette anni, il signore della guerra Tevarin Corath’Thal sparpagliò strategicamente le sue navi pesantemente armate e protette in modo da creare una flotta più agile e pronta a rispondere. Queste unità erano in grado di attaccare l’Umanità da ogni fronte e poi sparire prima che le autorità potessero organizzare un qualche tipo di resistenza armata. Con le forze militari ridotte al minimo, i civili dovettero armare le loro navi per protezione personale. Sfortunatamente, le armi standard che avevano a disposizione dell’epoca potevano ben poco contro i possenti scudi phalanx dei Tevarin. Erano necessarie armi più potenti e più grosse, e Taisei ‘Talon’ Jessop aveva un piano e i mezzi per armare meglio i civili affinché potessero proteggersi.

Mezzi di Protezione

La famiglia di Taisei Jessop, nato nel 2535, aveva radici ben piantate nel Sistema Croshaw. Durante il secolo precedente, i Jessop avevano accumulato una fortuna tramite trasporto, estrazione mineraria ed edilizia. Dalle zone di atterraggio agli hangar, passando per i rest stop e le stazioni di rifornimento, durante il 25° secolo era quasi impossibile viaggiare in Croshaw e non fare affari con almeno un’azienda legata alla famiglia. Eppure, nello stesso periodo in cui Taisei Jessop passò alla maggiore età, una combinazione di pessimi investimenti e spese stravaganti portarono allo sperperamento del patrimonio famigliare. I benestanti di Croshaw ci scherzarono su, asserendo che la cosa più preziosa rimasta alla famiglia era soltanto il rispetto del suo nome.

Jessop crebbe determinato ad invertire il destino della sua famiglia. Ascese alla posizione di CEO della compagnia nel 2579 dopo aver scalzato il cugino Polima. Inizialmente la sua promessa di ripristinare la fortuna di famiglia inciampò quando i suoi metodi di controllo manageriale soffocarono l’innovazione convincendo le startup a non investire su di lui. Nonostante questo, guadagnò rapidamente la reputazione di essere forte ed intelligente. Si guadagnò il soprannome ‘Talon’ (ndt.artiglio) per il modo in cui si aggrappava ferocemente a qualsiasi compito. Come disse un ex socio d’affari, “una volta che Talon afferrava qualcosa, non la mollava più.”

La leadership di Jessop si rivelò un successo moderato – sufficiente per mantenerlo al potere, ma non per riportare la famiglia ai fasti di un tempo. Poi, nel 2603, scoppiò la Seconda Guerra Tevarin. Il commercio quotidiano dell’Impero si bloccò, obbligando Jessop a cercare investimenti fuori Croshaw. Durante uno di questi viaggi, il suo convoglio fu attaccato dalle forze Tevarin. Jessop sopravvisse a malapena dopo il surriscaldamento dei cannoni balistici della sua nave. Fu solo grazie ad un missile lanciato dal suo team di sicurezza che quel giorno rimase in vita. Tornato a casa, si assicurò che la sua famiglia, gli amici e i confidenti disponessero di armamenti adeguati sulle loro navi. I costi e le difficoltà nel farlo gli fecero aprire gli occhi sulla grande opportunità che aveva davanti.

Mentre gran parte delle aziende chiedeva a gran voce contratti governativi indirizzati allo sforzo bellico, Jessop si focalizzò a fornire ai privati un mezzo di protezione. Dopo aver proclamato che “le armi sono dannatamente complicate,” decise di produrre missili e siluri. Strizzando l’occhio al suo soprannome, Jessop chiamò la sua azienda Talon. E proprio come voleva la sua reputazione, una volta piantati gli artigli nel mercato delle munizioni per navi, non mollò più la presa.

Sfruttare le Conseguenze

Armare i civili con ordigni devastanti durante la Seconda Guerra Tevarin fu un successo. Jessop aveva svuotato le casse di famiglia e sfruttato le sue conoscenze per assicurarsi i finanziamenti, le strutture e soprattutto la cosa più difficile da ottenere al tempo, un flusso costante di rifornimenti. Sebbene altri avessero tentato di avviare attività simili, Jessop disponeva dei mezzi per farlo davvero e per renderlo un successo duraturo.

Durante una campagna pubblicitaria di particolare successo, era possibile installare le rastrelliere per missili gratuitamente se acquistate con munizioni sufficienti a riempirle. I distributori della Talon sbeffeggiavano così i tediosi procedimenti di autorizzazione dello UEE, e dicevano ai clienti di contattare l’azienda nel caso i rappresentati del governo fossero andati ad infastidirli. I membri del consiglio temevano che questa tattica li avrebbe portati ad avere un alterco on il governo UEE. Ed era esattamente ciò che voleva Jessop.

Lo UEE non rivolse le sue attenzioni su Talon se non alla fine della Seconda Guerra Tevarin, perché se avere una popolazione ben armata durante la guerra si era rivelato utile, dimostrava molto meno fascino una volta giunti alla sua conclusione. Quando il governo iniziò ad indagare su Talon, Jessop scatenò prontamente una falange di avvocati a protezione dell’azienda, in concomitanza con un team dedicato alle relazioni pubbliche che si appoggiò fortemente sulla percezione che Talon avesse salvato la vita ad innumerevoli civili durante la guerra. Questo innescò un acceso dibattito riguardo il ruolo dello UEE nella sicurezza personale con Talon al suo centro. Per anni, Jessop si vantò che questa pubblicità fosse la cosa migliore che potesse capitare al suo marchio. Ovviamente, non guastò il fatto che i missili e i siluri di Talon avevano la reputazione di essere potenti ed affidabili.

Infine, lo UEE allentò i suoi regolamenti e permise ad ogni Sistema di stabilire i propri standard. Quando questi si resero conto che le leggi più severe scoraggiavano il traffico commerciale e richiedevano molto personale per essere applicate, seguì una corsa alla deregolamentazione. Non ci volle molto prima che le navi armate divenissero uno standard in tutto l’Impero.

Al giorno d’oggi, sono pochi i piloti che non hanno familiarità con i missili, i siluri, le rastrelliere e le granate Talon. La reputazione dell’azienda guadagnata creando munizioni militari affidabili rivolte al pubblico è rimasta intatta. Tuttavia, il ruolo di Jessop nella creazione dell’azienda è visto in due modi diversi. Alcuni storici lo considerano un eroico combattente per la libertà, mentre altri lo descrivono come un avido speculatore della guerra. Nonostante questa divisione, c’è una cosa su cui tutti sono d’accordo – se può volare, c’è un Talon che può farlo saltare in aria.

 

Articolo originale disponibile presso Roberts Space Industries.